Anche la pubblica amministrazione si affida agli SMS
Fisco e previdenza fanno sempre più ricorso allo strumento SMS per interagire con ...continua
Pubblicato il modello pronto all'uso per le perizie dei concorsi a premi
Il documento, rispondente alle linee guida per le perizie dei sistemi di estrazione, viene messo a disposizione da Futureland su ...continua
La musica nutre la mente dei visitatori EXPO Milano
Basta un SMS per partecipare al concorso a premi "Expo fan experience", che permette ai visitatori di EXPO Milano di vincere ...continua

Stop allo spam via SMS!
Interviene Agcom






Al via la nuova regolamentazione per l'invio di SMS pubblicitari: per utilizzare un mittente SMS sarà necessario chiedere preventivamente l'autorizzazione ad Agcom, fornendo tutti i dati che permettano un preciso riconoscimento del committente del messaggio.

Quante volte ci siamo visti recapitare SMS con mittenti testuali che non ci consentono di richiamare il mittente, magari anche solo per capire come abbiano avuto il nostro numero di cellulare? O peggio, ci ritroviamo vittime di SMS ingannevoli che si mascherano dietro mittenti apparentemente insospettabili (es: BancaXYZ, Ministero, Polizia, e così via)?

Tutto questo non potrà più accadere: dal 16 ottobre è entrata in vigore la delibera 42/13/CIR di Agcom, l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. La delibera regola, in via sperimentale, l'identificazione del soggetto chiamante negli SMS impiegati per servizi di messaggistica aziendale (fra i quali: SMS marketing, SMS alert, SMS informativi).

Cosa significa? Che chiunque voglia spedire "messaggini" con mittente testuale (in gergo: alias) mediante servizi professionali, sarà obbligato a comunicare preventivamente l'alias prescelto ad Agcom, indicando inoltre tutti i dati necessari per poter essere rintracciato facilmente dal consumatore. Non solo: non sarà possibile utilizzare alias che richiamino enti ed istituzioni pubbliche e i privati non potranno inviare SMS utilizzando alias. Le informazioni raccolte da Agcom saranno a disposizione degli operatori telefonici e i loro clienti potranno farne richiesta con una semplice chiamata.

La delibera è molto articolata e regolamenta diversi aspetti della questione ma, nonostante la sua rilevanza, è ancora scarsa la copertura informativa sul tema. Come faranno le aziende che intendono utilizzare gli SMS a comprendere tutta la nuova normativa e ad ottemperare a tutti gli obblighi previsti?

Futureland.it, fornitore di servizi di messaggistica aziendale, si propone, senza alcun costo aggiuntivo, di svolgere le pratiche e procedure necessarie, per loro conto, agevolando e semplificando al massimo il processo di presentazione dei loro alias ad Agcom (per sapere come comunicare i mittenti o alias degli SMS ad Agcom clicca qui).

Futureland.it sta inoltre promuovendo campagne di informazione per sensibilizzare sia il consumatore finale sui proprio diritti, sia le aziende utilizzatrici di questi servizi a rispettare un codice di condotta, consultabile qui.
Iscriviti alla newsletter per ricevere gratis i prossimi articoli
E-mail
Ho letto l'informativa privacy e acconsento al trattamento dei dati 
Nuova delibera AGCOM n. 131/14/CIR sull'utilizzo del mittente personalizzato (alias) negli SMS.

Delibera AGCOM n. 42/13/CIR

Consulta qui il Codice di Condotta Alias per l'invio di SMS pubblicitari.

© 2017 Futureland S.r.l. All rights reserved | Informativa privacy | Codice di condotta | Cookies Policy
via degli Artigiani, 3 - 20811 Cesano Maderno (MB) Italy - Tel: (+39) 03.6252.6898 - Fax: (+39) 02.700.55.40.55
A.G.Com. Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni - Iscrizione R.O.C. Registro Operatori di Comunicazione N. 23987
Partita Iva 09399440966 - REA: MB-1905989 - Capitale sociale interamente versato 300.000 € - Data costituzione: 25/09/1996
Per offrire una migliore esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Cliccando su HO CAPITO, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Se desideri disattivare i cookies, leggi la nostra politica in materia di cookies cliccando qui.